Dal 21 marzo al 21 giugno 2016 a Firenze, Roma, Napoli, Palermo, Padova

COLLEZIONE DI TUBI SPETTRALI

H. Geissler, Berlino (Germania), 1882

Vetro, metallo
Lunghezza 250 e 185 mm

INAF-Osservatorio Astronomico di Palermo

Questi dodici tubi in vetro, di diversa lunghezza e a varia sezione, furono acquistati dall’Osservatorio di Palermo nel gennaio 1882; si tratta di comuni tubi di Geissler per scariche elettriche in gas a bassissima pressione.
Alcuni sono privi dei contatti metallici alle estremità, altri delle etichette, a volte illeggibili, su cui sono indicate, in tedesco, le sostanze chimiche in questione, quali Sauerstoff, Kohlensäure, Zinkchlorid, Stickstoff.
A partire dall’ultimo quarto del XIX secolo fino al 1930 i tubi Geissler furono prodotti da diverse vetrerie tedesche, come Franz Müller (Geissler’s Nachfolger), Greiner & Friedrichs, Rudolf Pressler e altri. [i.c., d.r.]

Bibl.: Foderà Serio, Chinnici 1997, pp. 132-33.